A Rossella

 

Fiore di prima estate

maestosa e al tempo mite,

varchi la sacra soglia

dove fosti battezzata.

 

Bianca come la neve,

bella come una rosa,

tenera e gioiosa appari

all'amato tuo sposo.

 

Occhi negli occhi

penetranti d'intesa

tu e Giuseppe

un solo essere siete.

 

In questo giorno,

il pi¨ bello del mondo,

l'amico di tuo papÓ

ti augura tanta felicitÓ.

 

Sito creato ed ideato da Alfredo Crisafulli              webmaster@celledisanvito.com