FULMINI   E  SAETTE  SOPRA IL CAMPANILE  DI CELLE ( Agosto 2003 )

foto di Pippo Cupoli

foto di Pippo Cupoli

 

POSIZIONATA LA STATUA DI SAN VITO IN LARGO MURETTO

Il diniego, di porre la statua di Padre Pio nella piazzetta Muretto, ha creato  nel popolo Cellese un senso di fastidio. 

E' stata costruita, in fretta e furia, una statua del Santo devoto ai Cellesi; ma per la fretta, non hanno  preso le misure, cosė che non c'č una giusta proporzione tra la  statua e la nicchia che la ospita. Non č stato  previsto un piedistallo che la innalzi ( poverina ) e, chiunque la guardi, sorride al  vedere cosė beffeggiato un Santo tanto  amato dai Cellesi. La facciata della Chiesa vecchia č stata deturpata, colorandola con calce e, su di essa, si proiettano le ombre di due obbrobriosi " candelabri " che,con un cartello di sosta , delimitano le vecchie mura. Cartello di sosta vietata ,che poteva avere altra collocazione e, per dare lustro a tanto scempio, la ciliegina sulla torta č data dai due contenitori della nettezza urbana .

Sito creato ed ideato da Alfredo Crisafulli              webmaster@celledisanvito.com